Stai navigando con un browser obsoleto. Clicca qui e aggiorna il tuo browser per avere una migliore esperienza di navigazione.

Spurì Passito

Dal piemontese “appassito”
Prodotto solo nelle annate più soleggiate per un prodotto più unico che raro.

Vitigno

Moscato Bianco Canelli

Zona di produzione

Santo Stefano Belbo

Esposizione a altitudine

Sud. 350 mt s.l.m.

Forma di allevamento

A Guyot con archetto alla piemontese con capofrutto rinnovato annualmente
.

Periodo di vendemmia

Fine ottobre, inizio novembre.

Vinificazione

Le uve provengono da una cernita eseguita manualmente prelevando solo i grappoli appassiti. Il tipo di lavorazione può avvenire in due modi: se le condizioni atmosferiche lo permettono, l’appassimento dei grappoli avviene in vigna; altrimenti vengono raccolti e accatastati in graticci di legno affinchè raggiungano determinati requisiti. Dopo la pressatura la fermentazione avviene in vasche di acciaio inox.

Affinamento

Circa un anno in barrique di secondo passaggio

Caratteristiche organolettiche

Colore: giallo ambrato;
Profumo: si presenta con un ampio ventaglio olfattivo derivato dai profumi tipici del vitigno e dall’evoluzione dovuta al contatto con il legno;
Gusto: un incredibile concentrazione di aromi di frutta matura con discreta nota di miele;

Abbinamenti

Vino da meditazione, può essere abbinato a pasticceria secca, oppure in modo ardito con formaggi piccanti stagionati.