Stai navigando con un browser obsoleto. Clicca qui e aggiorna il tuo browser per avere una migliore esperienza di navigazione.

Barbera d'Asti DOCG Superiore

Di grande struttura e qualità è coltivata nei nostri vigneti più vocati a coazzolo

Vitigno

Barbera

Zona di produzione

Coazzolo

Esposizione a altitudine

Sud-Est . 350 mt s.l.m.

Forma di allevamento

A guyot con archetto alla piemontese e capofrutto rinnovato annualmente. Diradamento a fine agosto.

Periodo di vendemmia

Prima decade di ottobre

Vinificazione

Dopo la diraspapiagiatura avviene la fermentazione alcolica grazie all’inoculo di lieviti selezionati mantenendo costante la temperatura, intorno ai 25 C°.

Durante la macerazione vengono eseguiti dei rimontaggi a intervalli regolari favorendo così il contatto delle bucce con il mosto per aumentare l’estrazione dei tannini, degli antociani e dei profumi caratteristici del Barbera.

Segue la svinatura per separare il vino dalle bucce.

Affinamento

Un anno affinamento in botti di legno.

Caratteristiche organolettiche

Colore: rosso rubino, intenso da giovane, tendente al rosso granato a seguito di invecchiamento;
Profumo: si presenta fine e dolce per aromi di frutti rossi e di rosa, vaniglia e spezie;
Gusto: conferma l’eleganza percepita alla vista, compatto e sempre austero.

Abbinamenti

Si accosta perfettamente ai grandi piatti della cucina piemontese, carni, brasati, selvaggina e formaggi stagionati.

Il protagonista di ogni etichetta è un ceppo di vite vecchia con tre branche: il ceppo idealmente simboleggia la famiglia e le tre branche rappresentano le tre generazioni che fino ad oggi hanno portato avanti con dedizione, impegno e sacrificio l’ azienda agricola.

Continuità infatti è la parola chiave che meglio rispecchia il significato del marchio; questa, infatti, viene graficamente raffigurata con 3 punti consecutivi che indicano la prosecuzione della tradizione di famiglia.

Riconoscimenti
Bibenda
2018
2017
Gambero Rosso
2018
I Vini di Veronelli
2018
89/100
2017
90/100
2016
90/100
Vini buoni d'Italia
2018
2017